Vendere luce e gas in modo etico e sostenibile NON vuol dire semplicemente proporre energia da fonti rinnovabili, perchè TUTTI i trader di energia elettrica DEVONO DARE LA POSSIBILITA’ AI PROPRI CLIENTI DI SCEGLIERE SE UTILIZZARE ENERGIA 100% DA FONTI RINNOVABILI.

Quindi perchè usarlo come strumento di marketing?

Bisognerebbe far sapere che OGNI FORNITORE può dare la possibilità ai propri clienti di CERTIFICARE ALLA FONTE l’energia verde. Certificare alla fonte, tra l’altro, non vuol dire che l’azienda abbia degli impianti di produzione di energia rinnovabile, ma semplicemente compra dei certificati che attestino che l’energia venduta provenga da luce solare, vento, maree, onde e calore geotermico. Tutto ciò è previsto dal protocollo di Kyoto, un accordo internazionale entrato in vigore nel 2005 per contrastare il surriscaldamento del pianeta. Usare questo come strumento di acquisizione clienti è come denigrare gli altri fornitori a proprio vantaggio.

Poi ci sono alcuni fornitori che hanno scelto di proporre SOLO questo tipo di contratti promuovendo “l’energia pulita” come unica scelta ed è sicuramente una cosa positiva… ma siamo sicuri che alcuni venditori non usino la “difesa del pianeta” soltanto per defocalizzare l’attenzione dal prezzo? comprando certificati verdi emessi dalla comunità europea viene annullata la carbon tax ovvero la tassa sulle emissioni in CO2, un’azienda giustamente più inquina più paga tasse, ma alla fine nonostante questo “sconto” l’energia verde costa di più di quella prodotta da carbone, nucleare e gas. In sostanza le aziende che propongono solo energia da fonti rinnovabili sono meno economiche.

Io preferirei rappresentare un’azienda che investa nella green economy, abbia decine di centrali idroelettriche e parchi eolici di proprietà e che quindi produca realmente energia pulita piuttosto che vendere certificazioni ed energia a prezzi più alti. Ora che sai la verità sei tu a decidere se aderire o meno all’energia verde, scelta tra l’altro che condivido e consiglio per chi ha la possibilità di spendere qualcosa in più.

Morale della favola, l’atteggiamento più trasparente di un venditore, secondo me, è consapevolizzare il cliente che la scelta green può essere fatta con qualsiasi fornitore semplicemente chiedendo un adeguamento tariffario, specificando che l’energia rinnovabile comporta un leggero aumento del prezzo.

Tommaso Campanini


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Apri Chat
1
Ti serve aiuto?
Ciao.
Posso aiutarti?