Ho appena cambiato compagnia!
Essendo in un periodo di crisi c’è un calo della domanda e i prezzi si stanno abbassando quindi il prezzo dell’energia elettrica devi valutarlo massimo ogni sei mesi e minimo ogni volta che ricevi un’offerta.

Ho avuto brutte esperienze e non mi fido più di nessuno!
E’ normale che chi lavora male rovina il mercato a chi lavora bene. Basterebbe non basarsi sulla fiducia, prendi la decisione su fatti e dimostrazioni. Il problema è che con la disinformazione che c’è in Italia nel settore non riesci a valutare un piano tariffario e spesso sei costretto ad arrenderti a promesse che nella maggior parte dei casi non vengono mantenute.

Non ho tempo, ripassa il mese prossimo!
Un mese al 5% in meno su una bolletta da 1000€ sono 50€. Quanto vale mezz’ora del tuo tempo da imprenditore? se vale 1000€ fai benissimo a rimandare, se no quella mezz’ora in cui valuti i costi fissi potrebbe portarti un guadagno indiretto maggiore di quello che avresti fatto in quello spazio di tempo.

Sembra sempre di risparmiare all’inizio e poi siete tutti uguali!
E’ verissimo! Infatti i prezzi bloccati hanno durata 12 mesi, scaduti i quali la tariffa potrebbe indicizzarsi al petrolio con un inevitabile  innalzamento dei costi in fattura.  Ricordati di chiamare l’agente all’undicesimo mese, se invece hai fatto un contratto per telefono ti consiglio di cambiare subito compagnia.

Consumo così poco che non ne vale la pena!
Per i bassi consumi ci sono tariffe che modificano quote fisse, ad esempio invece di 8€ di costo di commercializzazione avere 1€ equivale a pagare 84€ all’anno in meno, senza considerare eventualmente una tariffa minore. Pochi ma buoni!

Se ne occupa il mio commercialista!
Ho trovato pochissimi commercialisti che si prendono la responsabilità di consigliare di cambiare utenza. Giustamente ricoprono un ruolo diverso e raramente sono in grado di valutare le offerte. Se hai davanti un consulente energetico che dimostra le sue competenze in materia e mette sul tavolo i risultati ottenuti dai suoi clienti non esitare a prendere una decisione, perché spesso i commercialisti fanno perdere occasioni di notevole risparmio solo per pararsi il culo.

Non posso rischiare di rimanere senza luce!
Spesso confondi la telefonia con la corrente elettrica, non c’è nessuna interruzione di servizio perché l’energia è già in rete. Avrai solo un cambio di fatturazione e non ti accorgerai mai dello switch.

 

Tommaso Campanini


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.