Chi è del settore lo conosce bene, ma per i profani è ancora difficile da capire.

Il mercato all’ingrosso dell’energia elettrica e gas non è altro che la compravendita della materia prima in borsa, cioè scambi che avvengono in tempo reale tra operatori del settore.

Il prezzo di riferimento si chiama PUN, prezzo unico nazionale, ed è ottenuto dalla media aritmetica dei valori che ha raggiunto la materia prima nel mese ed è monitorabile sul sito www.mercatoelettrico.org

Parlando in modo meno tecnico è il prezzo netto della luce, cioè il prezzo a cui accedono i rivenditori.

Questo tipo di mercato spacca in due il tipo di clientela, tu di chi fai parte?

  • hai un prezzo fisso dato da un rivenditore
  • hai un prezzo variabile dato da un grossista

Il problema è che le piccole aziende (ma anche alcune medie) non conoscendo la possibilità di essere serviti da un grossista hanno spesso prezzi più alti che a casa! Hai capito bene… quindi se sei un titolare d’azienda verifica per curiosità il prezzo dell’energia che hai con la partita iva e il prezzo domestico. Probabilmente sarai stupito che a casa paghi di meno perché è più probabile che tu sia servito dal servizio di maggior tutela che, guarda caso, ha un prezzo variabile.

—>clicca qui<— per avere più informazioni

Per i miei clienti con partita iva consiglio di essere serviti da un grossista per i seguenti motivi:

  • trasparenza: viene sempre evidenziato il prezzo netto all’ingrosso dell’energia e il ricarico del fornitore.
  • esclusività: è il prezzo che i rivenditori usano come base per marginare sui clienti, e in questo modo avendo partita iva potete accedere direttamente a quel prezzo saltando un passaggio.
  • competitività: è logico che avendo luce e gas a prezzo di costo si ha un vantaggio economico.

L’unico aspetto negativo è che un paio di mesi all’anno potrebbe essere che il prezzo netto sia più alto di un prezzo fisso, ma chiaramente un rivenditore che ti blocca il prezzo per un anno sa che deve marginare sul prezzo all’ingrosso e ci può stare che per 2 mesi questo sia inferiore per giustificarne la proposta. A livello annuo quindi è praticamente impossibile che un qualsiasi prezzo fisso sia più conveniente del PUN.

Se vuoi trarre vantaggio dalla partita IVA e vuoi essere servito da un grossista come me CONTATTAMI e ti dirò il mio ricarico sul prezzo di costo.


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.