A seguito del Dpcm del 25/10/2020, elenco i soggetti attivi nei settori sottoposti a obbligo di chiusura totale, da oggi 16/11/2020.

Nonostante abbiano speso migliaia di euro per adeguarsi e nonostante i casi di COVID-19 risalenti a queste attività siano quasi nulli, lo Stato impone la loro chiusura nonostante il primo articolo della costituzione italiana recita che siamo in una Repubblica democratica fondata sul lavoro e che la sovranità appartiene al popolo e che ora non ha facoltà ne di decidere ne di lavorare.

Se hai un’azienda con uno dei codici attività (Ateco) di seguito riepilogati puoi ricevere dal sottoscritto una consulenza senza impegno per aiutarti a gestire questo difficile momento, aiutandoti a ricontrattare con l’attuale gestore le tariffe ed eventualmente presentare domanda di rateizzazione o disattivazione temporanea delle utenze:

Palestre   Ateco 93.13; 93.13.0; 93.13.00

Piscine    Ateco  93.11.2; 93.11.20

Centri natatori No Ateco

Gestione di impianti sportivi polivalenti Ateco 93.113

Centri benessere No Ateco

Centri termali  Ateco 96.04.2; 96.04.20

Centri culturali No Ateco

Centri sociali  No Ateco

Centri ricreativi Ateco 85.51

Sale giochi Ateco 92.00; 92.00.0; 92.00.0; 92.00.09

Sale scommesse Idem come sopra

Sale bingo Idem come sopra

Teatri Ateco 90.04.0; 90.04.00

Sale da concerto Idem come sopra

Sale cinematografiche Idem come sopra

Attivita’ di proiezione cinematografica Ateco 59.14

Sale da ballo Ateco 93.29.1; 93.29.10

Discoteche e assimilati Idem come sopra

Come appassionato di CrossFit conosco gli sforzi economici che hanno avuto non solo i box, ma tutte le attività sopracitate per far fronte a questa endemia (si perchè la pandemia c’è già stata, successiva all’epidemia, ma i mass media non spiegano la differenza tra i tre termini).

EPIDEMIA Diffusione rapida, in una zona più o meno vasta, di una malattia contagiosa

PANDEMIA Epidemia con tendenza a diffondersi rapidamente attraverso vastissimi territori o continenti

ENDEMIA Malattia costantemente presente o molto frequente in una popolazione o territorio per cause varie.

Resto a disposizione, dando priorità a chi si trova in queste sabbie mobili.

Tommaso Campanini, specialista luce e gas


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Apri Chat
1
Ti serve aiuto?
Ciao.
Posso aiutarti?